Musica...

martedì 11 maggio 2010

ANDROMEDA


Figlia di Cefeo re dell'Etiopia e di Cassiopea. Essendosi la madre vantata che la figlia superasse in bellezza le Nereidi, queste risentite si rivolsero a Poseidone perché punisse l'oltraggio avuto e poseidone mandò un mostro marino a devastare le coste del regno di Cefeo. Cefeo interpellato l'oracolo ebbe come responso che doveva abbandonare la figlia Andromeda alla mercè del mostro. I genitori sebbene addolorati acconsentirono alla brutale offerta anche perché spinti dal popolo rumoreggiante e fecero incatenare la figlia ad uno scoglio. Il Fato volle che mentre Perseo ritornava volando in patria la scorse ed incantatosi di tanta bellezza scese e si fece raccontare la storia, saputola si precipitò da Cefeo offrendosi di liberare Andromeda a condizione che gliela concedesse in moglie. Andromeda era già promessa a Fineo, fratello di Cefeo. Cefeo fu più che contento di accettare l'offerta di Perseo e addirittura gli promise la successione al trono. Perseo arrivò giusto in tempo alla spiaggia dove il mostro stava già per attaccare la ragazza, allora Perseo libratosi in volo con la scimitarra uccise il mostro.

Nessun commento: