Musica...

sabato 10 dicembre 2011

Satana, e le origini del.. BENE !!


(da notare, che Satana, al posto di Gesù, non ha il pizzetto e barbetta! ;))

CARI amici che mi seguono..
come alcuni pochi saranno, o ri-preso i miei studi sul satnismo, che ripresi anni fa..
lo so, alcuni diranno.. "no, ma come? satana è il male"... MA DOVE STA SCRITTO? CHI L'HA DETTO?
STA SCRITTO NELLA BIBBIA.. UN LIBRO, DA SMEPRE MOLTO DUBBIOSO PER ME..
e.. chi l'ha detto? mah.. gesù? yahvè? non dò la colpa agesù personalmente, ma.. è ORA CHE LA GENTE APRA GLI OCCHI, E CHE NON ADDITTI PIù, E MAI PIù, LE PROPRIE COLPE AL DIAVOLO..

NON so fare molte bei post in merito.. quelloc ehs o, è che quando qualcuno viene incolpato dsa SECOLI coem satana.. ANCHE DA RAGAZZINA, seppuir 12eene e catolica.. mi sono smepre chiesta.. "ma perchè ce l'avevano con questo povero "diavolo"..? perchè quando non ci si vuole assumere le responabilità delle priprie azioni.. è sempre sugli altri che ricadono.. e così, è successo a 

SATANA, e, A TUTTI COLORO, CHE VENGONO CACCIATI, SCACCIATI, E ABBANDONATI.. PERCHè?
PER CATTIVERIA, DIREI IO.. PER INVIDIA, E OCCULTARE E NASCONDERE IL VERO CULTO  UMANO.. LA SUA VERITà, LE SUE CAPACITà di ogni potenziale ESSERE UMANO !! OGNUNO, E TUTTI LE HANNO! CERTO, SIAMO SMEPRE UMANI PERò, NON DIMENTICHAMOLO MAI, ma con quel pizzico appunto, di "magia" di cose che non si sanno spiegare.. ecc  !!!

cè chi le sviuppa subito, chi si ricorda di vite pasate, chi riesce ad aprire ben i chackra chi riesce a viaggiare in astrale e vederlo..  è da quando ero ragazina.. sempre, che ho smepre pensato, e creduto a queste cose..
e non è un caso! ^^ IL CASO NN ESISTE !! TUTTE QUESTE CAPACITà, CI SONO STATE DONATE SA SATANA! E NON CERTO DA YAHVè, CEH CI VUOLE SCHIAVI DELL'OSCUTRITà, E DELLO SCHIAVISMO DI ... "BELLE BAMBOLE E STATUINE" AI SUOI ORDINI.. (come quelle che vendono afini commerciali, e anche epr natale, con i presepi.. coem se il papa non avesse ababstanza soldi e ori...)

non so se alcuni miei amici che leggeranno queste poche righe, e capiranno quello che volevo dire..
ma ho cercato di esprimerlo al meglio...

LUCIANO DE CRESCENZO, (o se latro non so) DISSE..
"PREFERISCO.. IL PARADISO PER IL CLIMA, 
E L'INFERNO PER LA COMPAGNIA.." 

Lè, TIè., SONO COMPLETAMENTE DACCORDO!

I SATANISTI, LI HO SEMPRE RITENUTI SEMPRE MOLTO SIMPATICI, APERTI,
E MOLTO PIù TOLLERANTI, DELLE PERSONE DI CHIESA..
CHE INVECE SONO..
acidi, e falsi. frustrati sessualmente e nell'anima..
sempre in colpa per tutto e tutti... ma chi te l'ha chiesto e detto, che devi esere in colpa per qualcosa eo qualcuno??? O__O

DIO TI AMA.. MA DOVE !!?? O___O in 16 anni di vita, NON HO MAI Nè VISTO, Nè SENTITO DIO, EO QUALSIASI.. "ANGELO custode" al mio fianco. MAI... quindi ho pensato.. o sono stronzi, o inesistenti..... conclusione...  TUTTE E 2 !! E ANCHE I LORO PADRONI !!

SATANA NON HA SERVI !! HA UOMINI e CREATURE LIBERE, CHE SCELGONO DI COMBATTERE PER LUI, CONTRO L'OSCURANTISMO CRISTIANO... DI LORO SCELTA E VOLONTà !!

AL MENù A SINISTRA, TROVERETE ALCUNI LINK E SITI UTILI , PER APPRENDERE VERAMENTE CHI è, E COSA è SATANA !

GRAZIE PER L'ATTENZIONE, E PER CHI HA COMPRESO A MENTE APERTA !

AH PS.. ACCETTERò SOLO I COMMENTI COSTRUTTIVI !!
E NON COMMENTI CATTOLICI SIMILI.. "FINIRAI ALL'INFERNO ECC"
BAH.. E CHI CI VUOLE ANDARE IN PARADISO !!?? XXD :P


sabato 9 luglio 2011

Strumenti, essere strega, meditazione...


nessun strumento è relamente e VERAMENTE necessario, ciò che vi occorrerà, nel vostro cammino iniziale, saranno al massimo le erbe, le pietre per i chackra, per le divinazioni, mazzi di tarocchi, incensi, specchi neri o neutri per lo scryning, e tutto ciò che vi occorre per la divinazione.. Tutto il resto, il pentacolo, la coppa, il claderone, sono solo "strumenti" eo simboli, che vi aiuteranno ad antrare più in contatto col divino.. ma NEANCHE QUESTI.. !! quello che v servirà, sarà il vostro cervello, ,ka vostra energia, che con essa, attraverso anche solo il dito, traccerete ... e BASTA...
il resto, sono solo soldi spesi male..! (soprattuto per bacchetta e athamè)
la coppa, il calderone, eo gli strumetni, epr festeggiare in casa potet benisismo trovarli nel solaio! ;)
o nelle comuni CUCINE, come facevano le nostre antenate nonne, e streghe..

la scopa poi, eo l'unguento per "volare" al sabba, altro non era, credo, che l'unzione del 3° occhio, come faccio io, per entrare meglio in meditazione, e quindi per "aprire" e stimolare la meglio il 3° occhio! ;)

athamè, coppa ecc, sono solo simboli, per chi è wiccan, per chi segue la wicca il rede, ecc..
sono buoen regole certo, ma non credo che solo dei libri e dell regole, facciano o formino in noi l'etica..
SIAMO NOI, A STABILIRE cosa è meglio per noi, o per quello che ci è accanto o vicino.
ciò non vuol dire fregarsene o ignorarlo, ma tendergli la mano, sempre curando OGNUNO, i propri interessi personali! ;)

certo, anche io ETICAMENTE parlando, opero non per il male, ma per il bene cmq, e mio personale, ma senza intaccare quello degli altri.. come già invece alcuni fanno, anche senza incantesimi, ma che nella vita ti mettono i bastoni tra le ruote, senza però farti.. "volare" con le tue scelte e la tua testa...

a volte, durante queste mie riflessioni, dopo 10 anni di magia, non so più dove mettere i miei strumenti.. le streghe del medioevo non sapevano leggere, e non credo che usassero i libri.. si fidavano dle loro istinto,
del loro intuito, se, e quando far piovere, o far veire il sole, quando praticare in amore..? luna piena, con colori rossi..!! alcune magari usavano l'zzurro.. chi lo sa.. è difficile INTUIRE cosa facevano,
se non siete state VOI STESSE in vite precedenti delle streghe..


io ricordo solo di una mia meditazione, in cui vidi una caverna, una grotta, dentro a una montagnetta tutta ricoerta di verde.. da lì, si giungeva attraverso una stradina di sassolini, e ai lati l'erbetta... e mi trovavo una specie di porta a forma di .. apertura di una botte di vino.... da lì, prima, mi aveva guidato un lupo nero, che incontrai in un incrocio di 3 stradelle...

all'interno di questa caverna.. c'era un camino.. dove bruciavano delle erbe... forse alloro o salvia..
o un misto.. ad un certo punto, dentro alla caverna, si MATERIALIZZA, davanti a me, un tavolo lungo, orizzontale, come di un tavolo nel medioevo.. sopra, un telo bianco, simile a quello che mi donò mia nonna dopo al sua morte.. e una coppa o dorata o argentat non ricordo, ma all'interno, o fuori, aveva delel gemme rosse.. o forse dentro era di legno scuro.. rosso... mi hanno detto poi in seguito, che un legno così, può essere di cigliegio.. ma non ho mai appurato..

sta di fatto, che rimango incantata, e per finire la meditazione.. (forse ero stat interrotta, o forse dal terrore di rimanere chiusa lì dentro...) la porta a botte si chiude, e mi lascia dentro.. io urlo e sclapito.. ma nulla, rimango lì dentro.. e poi.. "mi sveglio" ...

ecco, questa è uan meditazione... si può dedurre che qualcuno o qualcosa mi abbia lasciato dentro..? ma chi? io stesa? che sono o che rimango imprigionata a qualcosa? boh.. non so.. se qualcuno ha altre ipotesi, me lo faccia sapere.. nonmostante tutto, è stat cmq un'esperienza.. mi ha fatto cpaire che forse ero uan strega..? 
mah.. non volgio avere la presunzione di affibbiarmi quel "titolo", perchè per umiltà, o per non far ridere, no mi ci voglio riconoscere per forza.. ma se uno mi dà tale.. "onorificenza" ne sono ben che contenta...

nonostante le mie.. vicissitudini.. "meditative", spero che ciò, vi faccia capire, che molti degli strumenti che state per accaparrarvi o comprarvi, NON VI SERVIRANNO ASSOLUTAMENTE  A NIENTE !!
solo la mente, eo la vostra energia, avranno importanza.. nulla di più..! ;)

COSA SONO LE CORRISPONDENZE....


Cosa sono le corrispondenze?
Le corrispondenze sono le analogie, significati e collegamenti, che relazionano un simbolo, od un oggetto ad un altro.

Un esempio?
Il colore verde. 
Quali sono le sue corrispondenze? Il pianeta a cui e' collegato, ad esempio, che e' Venere, l'elemento, ovvero la Terra che a sua volta e' relazionato ad un momento del giorno e dell'anno, come lo e' a determinati scopi.

Queste, in maniera molto succinta, sono le corrispondenze.
Sono una parte della "tecnica" dell'Arte, sono basi a cui si deve fare riferimento quando si opera un rituale o un incantesimo. Sono un fondamento tramandato nel tempo. 
Sono importanti. Non dimenticatelo mai.
Ho associato a questa pagina il capitolo sugli elementi, poichè le corrispondenze di questi sono le piu' riassuntive e le piu' utilizzate.


aggiunta angy --->

sec me, le corrispondenze, vengono fatte sin da tempi immemorabili,

tipo.. prendendo esmepio la richiesta di una mia amica,

che mi chiese come fare e chiedere una certa cosa, ad una persona della sua famiglia, qual'era il giorno, l'ora, e la fase più propizie ecc, io vi dico così....

esempio..

MOTIVO DELL'INCANTO..
richieste, benevolenza degli altri, ecc..

QUANDO OPERARE? operare di giovedì

(dedicato a Giove, Dio dell'Oplimpo, e di tutti gli dei)

PER CHI / VERSO CHI - seguire le corrispondenze del segno zodiacale della persona a cui dovete chiedere quella cosa (richiesta, fare colloqui, aumenti stipendio.. ecc)

- se operate per voi stessi, potete anche aggiungere il colOre della candela del vostro segno zodiacale, ma.. ATTENZIONE, che il colore predominante di tutto l'incanto, sia solo di una tonalità, o di una gamma di colori che si accompagnino bene tra loro! esempio..

o usate solo colori scuri, o chiari, o primari insieme, o complementari,

PER COSA

esempio: soldi, richieste, ecc, colori: ORO, giallo, verde oppure..

favorire gli affari.. (contratti, interrogazioni, clloquii, va bene uno dei 2 ! giove o mercurio! ecc!) -->

e quindi... BLU è DI MERCOLEDì, e ORO DI GIOVEDì!

ORE di giove, e mercurio

ULTIME possibilità - "ultima spiaggia" ... nel senso.. se non vi è possibile operare in quei giorni e ora..

ALTERNATIVE NEUTRE..

DOMENICA = ORO, O GIALLO - GIORNI DI giorno, fino a prima del tramonto

LUNEDì = BIANCO o ARGENTO = sera, dopo il tramonto..

in questi 2 casi di alternative, ma anche..

CI SONO GIORNI, IN CUI è MEGLIO.. NON OPERARE..!

OVVERO.. DI SABATO E MARTEDì! eccezion fatta, se volete portare discordia a qualcuno.. .......... che di solito non si fa.. quindi useremo Marte solo per chiedere FORZA, E spirito battagliero, e non per uccidere qualcuno! sia direttamente che INDIRETTAMENTE!

QUESTI 2, NO PER : AMORE, SOLDI, AFFARI

(e in luna crescente eo piena quindi! salvo le cose che ho detto! )

SI PER.. RAFFORZARCI! e al massimo, per riequilibrare i chakra 1° e 2° !

PS: POTETE RIEQUILIBRARE I CHACKRA ANCHE NEI GIORNI del loro colore!

esempio.. (qui però non sono in ordine! 
quindi guardate bene i colori e i riferimenti appropriati che vi ho segnato! !)

MARTEDì - chakra 1° e 2° - arancione - sesualità, vitalità, ovaie, sesso, ecc

GIOVEDì - 3° chakra - stomaco, pancreas ecc - colore giallo o max oro!

VEN - 4° chakra - colore verde o max rosa - venere - amore - situazioni di cuore.. problemi cardiologici (ma prima il medico!!!! )

MERCOLEDì - 5° chakra - colore blu eo azzurro - tiroide - affari

SAB 6° chakra colore nero.. ma qui di chakra non ce ne sono..

al masimo potete lavorare sul 3° occhio, e con il colore viole chiaro,

per SMORZARE la "vitalità oscura" del nero e del sabato!

OPPURE..

operare di LUN per il 3° occhio, e E DOM per la corona! ..

LUNEDì eo DOMENICA - Bianco, corona, capo, testa, nuca, 3° occhio

--------- )O( --------

SE VOLETE SEGUIRE LE ORE,
per essere più scrupolosi, (ma non è una necessità di vita! xD )

TENETE PRESENTE LE TABELLE,
CHE appunto sono sul sito luce di strega!
spero di essere stata chiara, in caso che sia no..

chiedete pure !

sabato 14 maggio 2011

Il premio di Northia...

ringrazio molto e infinitamente Northia per questo premio.. vedrò di ricambiare come posso..
veramente non amo queste regole di passaparola e catena ecc.. (sono egoist..?) no!

è perchè non ho 10 blog che conosco!
al massimo 4 o 5.. e non superano i 10..
e perchè sono pigra,
e non amo avvisare tutti,
visto che il mio computer è più lento di una tartaruga!
cmq lo metto lo stesso!

Grazie 1000 ancora di cuore,
angy.

lunedì 2 maggio 2011

TIGLIO


Nome Comune: Tiglio
Specie: Tilia platyphyllos
Famiglia: Tiliaceae
Ordine: Malvales
Nome Dialettale emiliano: Téli

Descrizione:
il tiglio è alto fino a 30 metri, ha tronco diritto e slanciato, rami robusti, arcuati verso il basso quelli inferiori e verso l'alto gli altri. La chioma è densa, fitta, ampia, a forma di cupola. La corteccia dei rami è di color cenere, quella del tronco è screpolata e di colore grigio scuro. E’ una pianta molto longeva e può raggiungere i 250 anni di età, la crescita non è molto rapida. I rami giovani sono coperti da una peluria non fitta che perdono con l’età. Produce profonde e distese radici oltre che una notevole espansione della chioma, infatti a Mantova c'è ancora chi ricorda di come si usasse potare la chioma ma anche ridurre le radici.

Foglie:
sono caduche, semplici, cuoriformi, a base asimmetrica, ovali o subrotonde, lunghe 4-10cm; hanno un picciolo lungo e peloso, la punta è acuminata e si restringe bruscamente. Il margine è intero verso la base e dentato nel resto; la superficie superiore è verde, scura e pelosa, quella inferiore è densamente tomentosa e ha ciuffi di peli bianchi nella nervatura; l’inserzione sui rami è alterna.

Fiori:
sono ermafroditi di 4 mm di diametro, hanno un calice di cinque sepali ovali, la corolla è composta da 5 petali semplici giallo chiaro, gli stami sono numerosi. I fiori sono riuniti in infiorescenze pendule portate da un lungo peduncolo, saldato per circa la metà della sua lunghezza con una brattea che poi diverge formando una tipica ala. Il nome tiglio deriva infatti da "ptilon" cioè ala. Ogni infiorescenza porta in genere 4-5 fiori. Fioritura in maggio e in giugno. Caratteristico è il profumo dolce, penetrante e intenso. I fiori di tiglio contengono molto nettare e sono assiduamente visitati dalle api.

Frutti:
il frutto è una noce subsferica con quattro o cinque costolature sporgenti e più o meno legnose, contenente un leggero seme: infatti dieci di loro pesano meno di un grammo e possono venire facilmente trasportati dal vento anche per lunghe distanze. I frutti sono portati dalla brattea che assume col tempo un colore marrone chiaro.

Origine:
il tiglio nostrano è specie tipicamente europea, con areale che va dalla penisola Iberica al Caucaso.

Habitat:
diffuso nei viali, nei parchi e nei giardini, spontaneo è poco comune; si incontra nei boschi di latifoglie di querce e faggi, misto a frassini e ontani, fino a 1200 metri di altitudine. Vegeta su suoli freschi ben drenati, meglio se argillosi e ricchi di sali ed esige una discreta umidità atmosferica; è poco resistente agli inquinamenti delle città. E’ considerato una pianta mesofila, cioè che predilige l’umidità, e sciafila, cioè che predilige l’ombra.

Usi Locali e Generali:
i principi attivi con proprietà medicamentose del tiglio sono contenuti nei fiori, nelle brattee e nell’alburno. L’alburno, la parte più interna e giovane della corteccia, è la più ricca di tannini, essi stimolano la secrezione biliare.

I fiori di tiglio hanno proprietà emollienti, sudoripare, decongestionanti, vasodilatatrici, antispasmodiche e sedative e vengono impiegati con successo negli stati influenzali. Sono inoltre un eccellente rimedio contro stati d’ansia, nervosismo e insonnia; vengono usati in modo specifico nel trattamento delle palpitazioni di origine nervosa.

I fiori di tiglio raccolti all’inizio della fioritura,
completi di brattea e seccati all’ombra, sono chiamati aspirina vegetale.

Si usano per applicazione esterne e locali, per minimizzare le borse sotto gli occhi e per infusi e tinture. Una manciata di questi fiori in un sacchetto di tela è ottima da portare sotto le ascelle contro i cattivi odori. Per lenire arrossamenti e scottature solari è ottimo l’olio di tiglio che si prepara lasciando 10 grammi di fiori di tiglio in infusione in 100 ml di olio per una decina di giorni, quindi filtrando il ricavato attraverso un telo sottile. I fiori di tiglio servono anche per preparare deliziose tisane, aromatizzare miele, bevande, liquori. Per favorire il sonno e sedare la tosse si prepara un infuso con una manciata di fiori, essiccati in un litro di acqua bollente e si lascia riposare per 10 minuti. Si consiglia di berne tre bicchieri al giorno. Le foglie secche e polverizzate di tiglio danno una farina ricca di sostanze azotate che si può mescolare alla farina d’orzo.

Il fogliame è utile per un humus di ottima qualità e i semi contengono un olio giallo e commestibile molto simile a quello d’oliva. Il tiglio è spesso impiegato come pianta ornamentale soprattutto in viali e parchi spaziosi. Il legno di colore bianco e rosato è tenero e facile da lavorare. Viene infatti utilizzato per sculture, per oggetti ornamentali, matite, mobili comuni e per modellismo. Ha peso specifico 0,52 e da esso si ricava un carboncino da disegno di ottima qualità. In passato dalla corteccia di tiglio si ricavavano fibre molto resistenti per fabbricare corde robuste e grossolane e stuoie.

Miti e Leggende:
il nome del genere e quello della famiglia si ricollegano forse alla parola ptilon (in latino tilia) che significa ‘ala’. Fin dall’antichità il tiglio ha sempre goduto di grande considerazione sia presso i popoli nordeuropei sia fra i Greci e i Romani.

Il poeta latino Ovidio racconta la storia di una coppia di coniugi tanto poveri quanto generosi: Filemone e Bauci. Zeus, per premiare i due anziani, esaudì il loro desiderio: rimanere uniti anche dopo la morte.

Fu così che Filemone e Bauci furono trasformati in quercia e in tiglio affinché potessero congiungersi con i loro rami.Nella mitologia germanica il protagonista della Canzone dei Nibelunghi, Sigfrido, aveva ucciso il terribile drago Fafnir per bagnarsi nel suo sangue e divenire immortale. Ma mentre Sigfrido faceva questo bagno una foglia di tiglio cadde da un albero e andò a posarsi sulla sua schiena, rendendo quel punto del corpo vulnerabile. Un evento che più tardi si rivelò fatale per l'eroe. Il tiglio è considerato simbolo di fecondità ed era considerato nume tutelare delle fattorie. Sono protetti dal tiglio i nati dall’11 al 20 marzo, dal 13 al 22 settembre.

Per il fatto che il tiglio è una pianta molto longeva
che può arrivare fino a mille anni d'età ha ispirato il simbolo della longevità.

Il tiglio è stato da sempre considerato dagli antichi greci una pianta sacra ad Afrodite e per questo considerato il simbolo della femminilità. La mitologia greca racconta che Filira, una ninfa figlia di Oceano, ebbe un figlio da Crono, il centauro Chirone. Spaventata da un simile essere chiese al padre che gli togliesse la vita ma questi la trasformò in una pianta di tiglio che da allora porta il suo nome (in greco la filira è il tiglio).

Il tiglio è inoltre da sempre considerato l'albero dell' amore coniugale. Questo deriva da un'antica leggenda greca nella quale si narra che Bauci e Filemone erano due vecchi sposi, ancora molto innamorati l'uno dell'altra. Un giorno bussarono alla loro porta Zeus ed Ermes sotto sembianze umane e furono gli unici che li accolsero benevolmente e non li scacciarono. I due dei gli concessero allora di sopravvivere alla punizione che avrebbero inflitto a tutti gli altri uomini e di esaudire la loro preghiera di morire insieme. Un giorno, Filemone e Bauci ormai vecchi e stanchi improvvisamente iniziarono a trasformarsi, Bauci in una quercia e Filemone in un tiglio. Erano finalmente uniti per sempre, l'uno accanto all'altra.

sabato 12 marzo 2011

TUBEROSA


Tuberosa: Sensualità, indifferenza,
richiesta illecita, voluttà, piacere dei sensi.


L'aroma della tuberosa è voluttuosamente sensuale, caldo, seduttore e ipnotico. Un profumo da alcova per una donna pronta ad usare tutti i mezzi per sedurre senza alcuna inibizione.

Per questa stessa ragione la Tuberosa piacerà alle donne che hanno bisogno di superare un blocco che le impedisce di esternare la loro naturale sensualità. In effetti, è un aroma narcotizzante che abbatte le costruzioni mentali e i tabù che impediscono di abbandonarsi alla passione fisica anche quando è del tutto lecita.

Il profumo della tuberosa è tipico di una personalità per la quale la vita sociale è di prima importanza, persone attraenti e incantevoli, spericolate ed amanti delle sfide, che curano il loro aspetto con la massima attenzione. Il fascino per il potere è la forza principale che muove la personalità Tuberosa, il potere di affascinare che possiede il suo aroma gli si addice come un guanto alla mano.

Il suo potere narcotico sulle emozioni è stato usato in psicoaromaterapia nella cura dei conflitti emotivi, dell'iperemotività, dell'irritabilità, dello stress e anche per aiutare le persone che hanno subito traumi psicologici durante episodi di guerra. In effetti il suo profumo permette di affrontare le emozioni conflittuali con meno coinvolgimento, permettendo alla ragione di fare il suo lavoro per integrare l'esperienza traumatizzante in uno schema cognitivo.

La tuberosa agisce sul chakra della corona che apre, permettendo di aumentare la propria profondità emozionale e i propri poteri psichici. Il suo profumo stimola la parte destra del cervello, intuitiva e creativa. L'aroma estroverso, prepotente e sensuale della tuberosa introduce entusiasmo, spontaneità espansività nella vita di chi ne ha bisogno.

Tuberosa Erbolario

Tuberosa Bottega Verde

Tuberosa Profvmo


domenica 27 febbraio 2011

CREARE I TUOI INCANTESIMI by Motse Osuna



fonte: dal libro: Le magie della strega Moderna - di Motse Osuna

Ogni strega che si rispetti, ha i suoi incantesimi e sortilegi personali, che crea, adattandone alcuni presi dall'immenso tesoro della magia ancestrale e moderna, o creandone di nuovi, attraverso le proprie esperienze, queste ultime, sono le parole chiave per intraprendere il cammino della stregoneria personale

Conoscenze
basate sullo studio dei poteri degli elementi astrali e naturali

Esperienze
che devi farti tu stessa, provando delle varianti agli incantesimi base dei libri,
e combinazioni diverse di riti e talismani

Disporre di questi strumenti, è importante, ma non ancora sufficiente, è necesatio anche un atteggiamento positivo, che ci permetta di aprire la nostra mente, e di esercitare un'immaginazione cosciente nella creazione dei nostri incantesimi.

Dico "immaginazione cosciente", perchè non si tratta di inventarsi di colpo una cosa qualunque, ma di esercitare la nostra creatività un passo alla volta, tenendo sempre presenti gli insegnamenti della stregoneria e le condizioni del momento.

Come in tutte le cose, anche nella stregoneria conviene iniziare dalle cose più semplici e sicure, ad esempio, eseguendo un rito o un incantesimo descritto in questo libro, aggiungi una candela del tuo colore preferito, o in base a ciò che ti necesita, oppure, al posto della candela, puoi aggiungere un oggetto che consideri molto personale, o del caffè o del thè, che poi berrai in infuso, per divinare o no.

Per iniziarti ai Tuoi incantesimi, ti consiglio di cominciare dai riti di
corpo-mente, utilizzando la concentrazione, la respirazione profonda, la visualizzazione, la posizione del corpo, e i gesti che ti sembrano più appropriati. Puoi accendere ogni volta, una candela bianca, che è sempre di grande aiuto. Quando ti sembra di aver ottenuto buoni risultati, e di aver sviluppato un pò di creatività magica, puoi aggiungere e combinare tra loro, altri elementi, passi più complicati, scongiuri scritti o orali, disegni di simboli esoterici come il cerchio, il triangolo, la stella di Davide, o la stella a 5 punte. Anche le energie cosmiche hanno le loro leggi, gli elementi magici e le loro proprietà specifiche, il potere e l'effetto delle vibrazioni, cambiano entrando in contatto con l'aura personale di ognuno di noi.

Perciò può accadere, che un incantesimo fatto con candele rosse, che a me dà risultati eccellenti, per te non sia altrettanto efficace eo soddisfacente! Può darsi che tu debba sostituire il colore delle candele con un altro che sia più affine alla tua persona, o introdurre dei gesti con le mani, che aiutino a canalizzare meglio le vibrazioni ed energie. A poco a poco, scoprirai e verificherai i tuoi poteri particolari, e vedrai che si relazionano con gli elemnti della magia moderna, quali: candele, colori, erbe, fiori, metalli, incensi, e così via.

Ogni strega sviluppa un tocco personale, uno stile personale, che caratterizza i suoi incantesimi, a volte si tratta di interventi semplicissimi, come passare un anello d auan mano all'altra prima di fare un incantesimo, oppure di includere sempre qualche foglia di menta..
Come già detto, dipende dalle conoscenze e dalle esperienze che svilupperai a poco a poco, tanto riguardo ai poteri, e alle vibrazioni della stregoneria, quanto riguardo a te stessa/o come esecutrice/tore dei tuoi incantesimi! Le cose esenziali sono:

concentrazione,

precisione,

perseveranza,

fiducia in te stessa,


fede nel potere dell'energia dell'universo..

I Materiali ESSENZIALI della STREGA MODERNA...

candele
comprale in una buona cereria, la misura più comune è un palmo di altezza e un paio di cm di spessore, le candele fatte in cera dentro una boccia di vetro, o con contenitore di terracotta, sono SCONSIGLIATE per gli incantesimi in cui il colore delle candele ha un ruolo importantissimo! Le candele bianche, si usano moltissimo negli incantesimi, così coem quelle rosse, gialle, arancioni, verdi e blu. Alcuni riti e sortilegi lunari
richiedono candele argentate, accertati di avere sempre uan buona provvista di candele di questi colori, è sempre meglio ogni volta, usare candele nuove.

pietre e metalli
procurati una serie di pietre d'uso più frequente, come il quarzo, l'amtista, la giada, semplici sassi, e così via.. Rguardo i metalli, puoi fare una scorta di piccoli pezzi di ciascuno, oppure utilizzare oggetti d'uso comune come gioielli dispari, rotti, cucchiai, viti, filo elettrico, (per il rame): I metalli più usati sono l'oro, l'argento, il feror e il rame, il sale, è tra i minerali di uso pù freuente!

(nota angy: i gioielli rotti o dispari, non vanno bene neanche secondo il feng shui,
perchè attirano discordie e rotture nei rapporti !! )

erbe secche
fai una scorta di diverse erbe seccate, da usare nelgi incantesimi che non richiedono erbe fresche, e anche per fare infusi o tisane. Alloro, ulivo, timo, maggiorana, eucalipto, rosmarino e così via.

incensi
possono essere in bastoncinim polvere o pezzetti, oltre all'incenso vero e proprio, si usano molto il sandalo, la mirr,a la lavanda, e altri aromi naturali !!


STRUMENTI DI LAVORO

- incensiere
una ciotola o un piccolo braciere in cui bruci gli incensi, e qualunque altro elemento che si brucia negli incantesimi.. alcune streghe hanno anche i TURIBOLI, che sono quegli incensieri da chiesa, con i fori, che diffondono meglio il profumo...

- forbici e coltellino
per incantesimi in cui sid devono tagliare cordini, ritagliare fogli di carta, e altre operazioni manuali di questo genere (anche se volete rivestire Bos, e altre creazioni per esmepio!
(nota angy.))

- fiammiferi o accendino
nota angy: di solito è preferibile così, ma visto che contengono zolfo, e quindi per energie, o eventualmente, per non richiamare.. ENTITà.. negative, e altri pareri discordanti, usate quello che volete..!
io personalmente, preferisco l'accendino! anche se i fiammiferi, fanno più.. "strega di una volta"

- cartoncini colorati
anche di carta riciclata!
per disegnare simboli appropriati all'incantesimo

- pennarelli eo gessetti
per disegnare i vostri simboli..

- sacchetti di stoffa e/o di pellle
per conservare amuleti e talismani, la cose migliore è costruirli tu,
ma puoi comprarli già fatti.. (nota angy: credo che si riferisca più ai sacchetti, ma anche ai talismani sec me! )

- ago e filo
per costruire i sacchetti, prima o durante gli incantesimi,
per altri usi, ti verranno in mente dopo..

- cordini e fili di lana
di vari tipi, per tracciare simboli, legare amuleti, preparare corone di fiori, e così via,
includi anche un pò di filo elettrico, che spellerai, per ricavarne il filo di rame all'interno!

colla
per fabbricare amuleti, o incollare tra di loro,
materiali del rito

COME USARE E COMBINARE I COLORI DELLE CANDELE NEGLI INCANTESIMI !!

Ogni incantesimo o sortilegio, deve avere una temperatura dominante, o calda o fredda! Non più di 2 o 3 tonalità! La temperatura dominante, va sempre equilibrata conun tocco di quella opposta, oppure con un particolare bianco. le combinazioni di colori servono a rafforzare vibrazioni affini, o al contrario, per compensarne la forza, allo scopo di canalizzarla meglio. Ad esempio : il giallo e l'arancione, si possono rafforzare con un tocco di rosso, oppure si possono equilibrare con uan candela bianca, o un colore viola. Non dimenticare che il verde è L'EQUILIBRATORE UNIVERSALE della TEMPERATURA CROMATICA di un incantesimo. Tenendo presenti queste regole generali, verificherai tu stessa/o quali sono i colori e le combinazioni che si intonano di più con la tua aura e con le tonalità delle Tue vibrazioni.






sabato 26 febbraio 2011

24 FEBBRAIO, GIORNO DELLA MEMORIA..

ecco il mio collage che ho partecipato ma non ho vinto,
al sito/forum le sacerdotesse di Avalon
 ricordo e ricorderò per sempre,
le donne bruciate nel medioevo,
e i pagani di un tempo...

(alcune delle immagini inserite nel collage,
le trovate anche in fondo a questo blog!)


domenica 23 gennaio 2011

Profumi per la casa... incensi e oli - marche preferite e consigliate by angy

 

Qui di seguito, vi lascio le marche e prodotti Miei preferiti!
e che posso dire con CERTEZZA, che sono OTTIMI,
E CHE RIMANGONO per l'ambiente un bel pò! ^^
(per più tempo, e soprattutto se la stanza è calda eo stretta..)
Greenleaf e Cererie Terenzi, cereria terenzi shop non posso sapere con certezza,
se sono testati su animali o meno.. (si spera di no.. e nella lista che vidi non c'erano..
quindi per ora si va sul sicuro.. al massimo aggiorno!.)

Greenleaf, per ora, ho provato solo gli oli.. qui da me, la tipa, lo fa pagare 10 euro.. 
per me una vergogna.. visto che in America (Usa)  lo fan pagare 6 dollari, = a .. 4 euro e 84 !!
altro che 10 euro !! e anche se le prende tante e le spedizioni sono sui 17 o 20 euro.. eddai.. al massimo
4 o 5 ! o se proprio 6.. ma non dè più!! .. sembra che certi commencianti se ne volgiano proprio approfittare.. altro chè!

gli Incensi Terenzi all' Opium, e anche Patchouly
rimangono molto nell'ambiente, e profumano un sacco!

questi.. Incensi delle Fate.. BUONISSIMI! ^^
e si sente che sono fatti con sostanze naturali! ^_^ (miele ecc)
perchè non mi viene da tossire!

e anche quelli dell' Erbolario Incensi.. (che ovviamente rimangono sempre tra i migliori !)
io preferisco.. Incenso e Ambra, sentore di mare, Iris, e tè bianco!
Però la mia erborista dice che non li fanno più..? oppure che li stanno togliendo? speriamo di no!? :( ..
anche i flaconcini delle essenze piccole..  

QUESTI PER ORA I MIGLIORI CHE HO provato!
se qualcuno ha altre marche buone, me li segnali pure!
(non posso usare io i carboncini, perchè sennò mia madre rompe!
sia in estate che in inverno! anzi, è già tanto che non mi dice nulla per i bastoncini ALMENO!)

MARCHE NO, by ANGY : 

Mentre invece, dannosi o no, con gli incensi indiani Hem, che ne ho presi un sacco anche io,
ho notato che sono proprio quelli che costano meno, e sono fatti da banbini ecc..
quelli di MEDI QUALITà e medio costo.. che, seppur ecccessivo per un incenso,
(almeno 4 o 5 euro), denota un NON sfruttamento ! 

e questi, seppur sono ayurvedici eo con oli essenziali..
mi fanno tossire un sacco.. Dhanvantari
e anche se sono di marca.. e li paghai un sacco..
se un incenso ti fa tossire.. non credo che sia cmq un bel segno.. vero ?

domenica 9 gennaio 2011

Diffamazioni e NUOVO BLOG!


ciao a tutti, ecco qui, chi cerca di INFANGARE, DIFFAMARE, INSULTARE E OFFENDERE 
la sottoscritta.. e gli utenti del MIO forum..  non sprecherò più altre parole, perchè è evidente che questa "gentaglia" non ha molto cervellino.. ma io vado avanti per la MIA strada.. scrivano quello che vogliono..
io intanto ho 27 visitatori..  e loro solo uno.. buahaha.. gli frust(r)ati sec me sono proprio loro!
che ridere.. lol


ma ciò non mi scoraggia affatto! se pensano a quello! a questo proposito,
e Cmq, RINGRAZIO sempre ZAIYN, PER SOSTENERMI! Grazie di cuore!

vi voglio mostrare, il mio nuovo mercatino dell'usato! :D :P