...

...
Questo Blog contiene argomenti esoterici e pagani, se ciò non ti piace, sei libero di leggere altrove!

Musica.. Stellamara...

mercoledì 11 dicembre 2013

Agrifoglio..



è da un bel pò che non posto qui.. e di piante e fiori, 
e la mia ricerca sul loro significato e proprietà, credevo fosse terminata..
ma mi sbagliavo.. 
ce ne son tantissime di piante.. 
ma qui metterò quelle che hanno colpito maggiormente,
o che ho utilizzato anche io.. 
alla prossima, l'Ortensia, 
e la sua linea profumata dell' Erbolario! ;)

AGRIFOGLIO


SIGNIFICATO E STORIA..

I Druidi lo usavano per cacciare gli spiriti maligni; Plinio il Vecchio, nel primo secolo A.C., consigliava di piantarlo vicino alla porta di casa, per proteggerla dalla perfidia dei malvagi. In molti paesi del Nord, nel Medioevo, si pensava che questa pianta fosse dotata di un potere
superiore a quello degli aggressori e la capacità di proteggere dalle intemperie nelle lunghe notti buie in inverno. L'agrifoglio ha conservato il significato di eternità e aggressività, date le sue foglie pungenti. E' usato per addobbare la casa durante il periodo natalizio, fa spesso parte di "scacciaguai". Esiste anche una particolare varietà di agrifoglio e cioè quello sudamericano, Matè, che ha foglie poco spinose dalle quali, una volta essiccate e tostate, 
si ricava un ottimo infuso eccitante.

Link della fonte

nome scientifico
ilex aquifolium

la droga
la sommità

Proprietà:

Febbrifuga, calmante, sedativa e stomachica.

note:

Utile contro disturbi colitici, epatici, dissenterie e reumatismi.
L'usanza di decorare la casa con ramoscelli di pungitopo e di agrifoglio 
è una delle più antiche e gioiose tradizioni natalizie.


Si credeva che le foglie acuminate e pungenti come armi di difesa 
avessero il potere di scacciare gli spiriti maligni.


Oggi si tiene volentieri in casa un ramo di agrifoglio; il fatto che sia una pianta sempreverde, é promessa di vita perenne e le sue bacche rosse esprimono gioia ed esultanza. Perciò l'agrifoglio si accompagna bene alla letizia che circonda la nascita di Gesù, alle campane festose, alle risa dei bambini, alle melodie. I rami di agrifoglio hanno una loro storia. I romani usavano regalarlo agli sposi novelli in segno di augurio e di simpatia. Quando invasero la Britannia, essi stupirono di notare che l'agrifoglio era considerato pianta sacra. I Druidi, sacerdoti di quel paese, credevano che l'agrifoglio proteggesse dai disagi dell'inverno e che un grosso ramo di questa pianta, scagliato contro una belva in procinto di assalire l'uomo, avesse il potere di ammansirla, così come aveva il potere di rendere docile un cane rabbioso.

Quando Colombo scoprì l'America, trovò che gli indiani tenevano in gran conto le piante di agrifoglio; se ne fregiavano come di un distintivo di coraggio durante le battaglie; ne piantavano arbusti davanti alle capanne per tenere lontano gli spiriti maligni, bevevano decotti di foglie e di bacche per acquistare forza. Alcune tribù adoperavano il legno bianco e duro dell'agrifoglio per foggiare le impugnature delle loro armi. 


Comunque anche oggi il 
maté, la più diffusa bevanda dell'America meridionale, é preparata con foglie di agrifoglio; ha proprietà stimolanti perché contiene caffeina in quantità superiore a quella del caffé. Quanto alle bacche rosse, esse sono uno dei cibi preferiti dal pettirosso, l'uccellino che la leggenda dice cercò di alleviare le sofferenze di Gesù sulla croce, beccando le spine della dolorosa corona, tanto da avere il petto arrossato dal sangue divino.

Nome scientificoIlex aquifolium
Profilo pianta - Scheda botanica

Il genere Ilex comprende sia specie arboree che arbustive, a fogliame sempreverde o deciduo.
Le specie più utilizzate come piante ornamentali sono l'Ilex aquifolium, Ilex cornuta Lindl. & Paxt.,Originario dell'Asia, l'Ilex macrocarpa, originario della Cina.


- L'Agrifoglio (Ilex aquifolium) è un'albero o arbusto dioico sempreverde che può raggiungere i 10 metri di altezza, con chioma di forma piramidale.
Le foglie sono di colore verde, ma possono variare dal bianco al giallo o crema.
I suoi frutti sono di un bel colore rosso intenso che offrono un bel contrasto con il colore verde della pianta.

Italian name:Agrifoglio
English name: Holly

Nomi comuni:
Aquifoglio, Alloro spinoso, Pungitopo maggiore.


Nomi dialettali:
Laur selvadegh,Spinarat,Agrifeuggio,golosti,
Arzìjastru,Vialòr, Lassimistar, Spèrgil, Laurano, Spina Christi.

L' Agrifoglio appartiene alla famiglia delle Aquifoliaceae

Habitat
L'Agrifoglio è una specie subatlantica ed è l'unica pianta appartenente alla famiglia delle Aquifogilacee. Pianta originaria dell'Europa, America e dell'Asia. Il terreno più adatto per la sua coltivazione deve essere ben drenato, argilloso e non calcareo. È una pianta sensibile al gelo e alla siccità, predilige una esposizione al sole diretto.


Proprietà medicinali
" Le proprietà dell'Agrifoglio sono diuretiche, tossifughe, antireumatiche, antiartritiche, febbrifughe."
I principi attivi sono una sostanza,la ilicina,contenuta nelle foglie che è la responsabile dell'azione febbrifuga e tonica e che ha caratteristiche simili alla caffeina. Inoltre foglie e corteccia contengono tannini pectine ecc.
Le foglie dell'Agrifoglio vengono impiegate soprattutto per la loro proprietà febbrifughe, antireumatiche ed antiartritiche.
La corteccia ha proprietà febbrifughe, le radici sono diuretiche. 
Le bacche sono fortemente tossiche e possono dare nausea e vomito, perciò il loro uso è caldamente sconsigliato. Le foglie si utilizzano per uso interno in decotto o tintura contro la febbre ed i reumatismi.
La corteccia si usa esternamente con il decotto o tintura vinosa contro la febbre


NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Ilex, English holly, European holly, Christmas holly, Dutch holly, houx, agrifoglio, Stechpalme, Stecheiche, Hülse


NOME BOTANICO
Ilex Aquifolium L.


FAMIGLIA BOTANICA
Aquifoliacee

PERIODO BALSAMICO
Tutto l´anno


DESCRIZIONE BOTANICA


ARBUSTO / ALBERO SEMPREVERDE FINO A 10 M 
CON FOGLIE CORIACEE E FIORI ROSSICCI IN FASCETTE ASCELLARI


DROGA UTILIZZATA
FOGLIE

ERBA ALTERNATIVA
SALICE
TOSSICITÁ
NESSUNA

CONTROINDICAZIONI
NESSUNA CONTROINDICAZIONE ALLE DOSI TERAPEUTICHE NORMALI 
ECCETTO IPER-SENSIBILITA´ INDIVIDUALE.


AVVERTENZE
QUESTA PIANTA RIENTRA NELLA LISTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER L'IMPIEGO NON AMMESSO NEL SETTORE DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI.


ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
SISTEMA IMMUNITARIO

PROPRIETÁ:
+ DIGESTIVO EUPEPTICO AMARO PURO

INDICAZIONI:
+ DISPEPSIA O CATTIVA DIGESTIONE
+ FEBBRE O IPERTERMIA (+)

ANNOTAZIONI
Molto ricercati dai fioristi nell´Inverno i rami con i frutti per decorazioni.

lunedì 21 maggio 2012

Camelia


"fiore di camelia rosa"




Nella tradizione cinese, i morbidi petali dolcemente arrotondati della camelia sono simbolo di massima raffinatezza, perfezione ed eccellenza per la loro posizione in simmetria, oltre a esprimere l’attaccamento amoroso di lunga durata. Incarnano anche l’essenza di una ragazza che ha scelto di affidarsi alla protezione del giovane amato, rappresentato dal calice che supporta il fiore. Petali e calice si distaccano insolitamente insieme dalla pianta dopo che il fiore è appassito, invece di scivolare a terra un petalo dopo l’altro, caratteristica per cui le camelie sono assunte, in Cina, quali rappresentative dell’unione perfetta e della devozione eterna tra innamorati, mentre si caricano del significato negativo di ‘vita spezzata’ in Giappone. I giapponesi comunque apprezzano molto questa pianta autoctona (‘Camellia japonica’, ‘Rosa del Giappone’) per i fiori stracolmi di petali che si schiudono molto precoce nel tardo inverno. In Corea, la fioritura prolungata per alcuni mesi della nativa camelia è assunta a dimostrazione di persistenza dell’amore e della devozione, così che di sovente è inserita nei bouquet e nelle decorazioni nuziali. E’ quindi un fiore adatto ad essere regalato ai propri cari, suscita grande effetto quando viene inviato da un ammiratore segreto, mentre porge un messaggio di buona fortuna quando è donata a un uomo.

Le camelie sono simboli portafortuna anche nel Capodanno cinese e, in questa occasione, vengono anche offerte agli dei, ma rappresentano anche la primavera. E’ diffusa la credenza popolare secondo la quale le donne cinesi non dovrebbero mai indossare una camelia tra i capelli: fiorendo molto tempo dopo che la gemma si è formata, equivarrebbe a dover aspettare a lungo di rimanere in stato di gravidanza. Ma in molte zone della Cina, soprattutto nel sud-ovest, dove le camelie sono più popolare, sono anche considerate il fiore adatto ai figli giovani di entrambi i sessi.
A seconda del colore, i fiori di camelia trasmettono un messaggio diverso: 
rosa significa nostalgia e desiderio di ritrovarsi, mentre rosso dichiara che il cuore è infiammato di passione, ma entrambi le tonalità rappresentano l’amore romantico; variegata è simbolo di fiducia e speranza; bianco testimonia profondo affetto, compreso quello che prova un genitore verso il figlioletto, a fiore doppio segnala quanto si pensi a chi lo si invia, semplice indica adorazione e bellezza.